Reperibilità 24h al giorno 7 giorni su 7 al 3315939011
Da un passato di gloria ad un futuro luminoso.
Reperibilità 24h al giorno 7 giorni su 7 al 3315939011

L’amministratore può fare l’agente

L’amministratore può fare l’agente
30 Novembre 2016 ciccio

È l’amministratore di condominio la sola attività compatibile, secondo il parere del ministero dello Sviluppo economico (protocollo Prot. 2447 del 12 gennaio 2015), con quella dell’attività di mediazione immobiliare, purché l’attività di amministratore non sia svolta con organizzazione di mezzi tale da configurare attività di impresa. Le ragioni della incompatibilità erano già state espresse in precedente nota Prot.n.0154593 del 24 settembre 2013 dello stesso Sviluppo economico, che aveva allora totalmente escluso la possibilità di svolgere l’attività per l’agente immobiliare, vietata dall’articolo 5, comma 3, lettera b) della legge 39/1989, come modificato dall’articolo 18 della legge 57/2001, se svolta «con organizzazione anche minima di mezzi (quali attrezzature informatiche, eventuale personale, linee telefoniche dedicate, eccetera) al fine di trarne un utile e secondo criteri di professionalità». Attività che era invece consentita qualora fosse svolta saltuariamente o a titolo di passatempo. In questo caso «è evidente – diceva il ministero – che rientra nell’ambito di un’attività che non interessa l’ufficio del registro delle imprese perché non può definirsi, neppure in senso lato un attività imprenditoriale». La motivazione era che il contratto tra il condominio e l’amministratore non è di appalto di servizi o d’opera intellettuale ma è inquadrato nello schema del mandato, con conseguenti adempimento di obblighi contrattuali tali da escludere, per l’amministratore la configurazione di una attività professionale. Argomentazione analoga aveva svolto il Consiglio Nazionale Forense a ridosso della promulgazione della legge 220/2013, dopo una titubanza espressa in una Faq apparsa e poi scomparsa, nel quesito n. 225, del proprio Centro Studi in merito all’attività di amministratore di condominio svolta da iscritti all’ordine degli avvocati: «l’attività di amministratore di condominio si riduce, alla fine, all’esercizio di un mandato con rappresentanza conferito da persone fisiche, in nome e per conto delle quali egli agisce e l’esecuzione di mandati, consistenti nel compimento di attività giuridica per conto ed (eventualmente) in nome altrui è esattamente uno dei possibili modi di svolgimento dell’attività professionale forense sicché la circostanza che essa sia svolta con continuità non aggiunge né toglie nulla alla sua legittimità di fondo quale espressione, appunto, di esercizio della professione. (…) La legge n. 220/2012 ha innovato la figura dell’amministratore perché se ne ha ampliato, sotto certi profili, poteri e responsabilità, non ha trasformato l’esercizio della relativa attività in professione vera e propria, o quanto meno in professione regolamentata, come è confermato dal fatto che non è stato istituito né un albo, né uno specifico registro degli amministratori di condominio, mentre il fatto che essi debbano seguire corsi di aggiornamento (come impone ora l’articolo 71 bis delle Disposizioni di attuazione del Codice civile) non sembra sufficiente a configurare l’esistenza di una vera e propria professione». Lo stesso Sviluppo economico ha integrato, in applicazione della legge 4/2014, nell’elenco delle associazioni non organizzate in albi ed elenchi, atte a produrre l’attestato di qualificazione professionale a tutela del consumatore, diverse associazione di amministratori condominiali ,per cui chi esercita l’attività in modo non saltuario può, se lo ritiene, in quanto l’iscrizione non è obbligatoria, qualificare la propria attività con l’adesione alle varie associazioni ivi iscritte. In ragione di come poi l’attività è esercitata, con o senza l’organizzazione di mezzi, in forma individuale o societaria, determinerà se sia obbligatoria l’iscrizione al registro delle imprese.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*